Cardiopatici, un cane allunga la vita: adozioni in ospedale

Cardiopatici, un cane allunga la vita: adozioni in ospedale

salute
Salute
Salute
MEDIAGALLERY 3

Uno studio pubblicato dalla rivista scientifica “Circulation” dimosra che chi soffre di patologie cardiovascolari se prende un cagnolino vive sensibilmente più a lungo. Dalla ricerca ha preso spunto il Centro Cuore degli Istituti di ricovero e cura Iseni-Saqnità di Malpensa: dal primo febbraio la struttura parte con la pet therapy aiutando il paziente a trovare, anzi ad adottare, un animale abbandonato.

Gli specialisti del servizio di cardiologia suggeriranno ai malati l’adozione di un cagnolino, mostrando - dati scientifici alla mano - i vantaggi terapeutici di questa “terapia a quattro zampe” e, grazie alla convenzione che la Fondazione Iseni ha stipulato con Animal’s Emergency onlus, una delle associazioni lombarde più note che si occupa di assistere gli animali abbandonati, provvederanno a trovare e ad assegnare il cucciolo più adatto per la pet therapy cardiologica.

Gennaio 2017 | © Il Messaggero

Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI