Giorgio, salvato da un arresto cardiaco: l’importanza del defibrillatore (e della solidarietà)

Giorgio, salvato da un arresto cardiaco: l’importanza del defibrillatore (e della solidarietà)

Il 49enne runner di Legnano domenica aveva rischiato la vita: soccorso prontamente, ora sta bene
BLS
BLSD
MEDIAGALLERY 2

Meraviglia, di nome e di fatto. Giorgio Meraviglia, 49enne runner che lo scorso 14 maggio era stato colpito da un arresto cardiaco mentre si allenava al Parco di Legnano, si è risvegliato e sta bene: una bella notizia e un lieto fine di una storia che non poteva che finire così, visto che l’uomo fu soccorso prontamente con il defibrillatore in dotazione al parco da poche settimane, utilizzato da un volontario della Croce Rossa che stava passeggiando da quelle parti con la moglie.
Pronto, l’arrivo dell’ambulanza: la solidarietà, l’altruismo e il sangue freddo hanno trionfato sul panico e l’indifferenza, specie oggi che Giorgio sì, sta davvero meglio. Nessun danno neurologico, solo un brutto spavento per tutti i familiari.

Maggio 2017 | © Gazzetta Running

Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI