Infarto al mercato: salvato dal professore col defibrillatore

Infarto al mercato: salvato dal professore col defibrillatore

BLS
BLS
BLS
MEDIAGALLERY 3

CARMIGNANO DI BRENTA - Salvato grazie al defibrillatore. Un anziano si è sentito male mentre passeggiava tra i banchi del mercato, l’altra mattina a Carmignano di Brenta. È stata una signora a dare l’allarme. L’uomo era probabilmente stato colpito da un infarto. Mentre veniva allertato il 118, sul posto è arrivata una pattuglia della polizia locale. Gli agenti non hanno perso tempo e sono andati alla scuola media per recuperare un defibrillatore. Li ha seguiti Matteo Giardini, docente di educazione fisica e delegato veneto della Federazione italiana salvamento acquatico. «Ho subito utilizzato il defibrillatore - racconta - La persona era priva di sensi, ma lentamente si è ripresa fino a che sono arrivati i soccorsi e hanno continuato la rianimazione, partendo poi per l’ospedale». Giardini sottolinea l’importanza del primo soccorso. È anche promotore, per la Fisa, del progetto Poseidone che si propone di sensibilizzare i ragazzi degli istituti superiori ai principi del salvamento acquatico e del primo soccorso, tenendo incontri nelle scuole.

Gennaio 2017 | © Il Gazzettino

Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI