BLSD - Basic Life Support and Defibrillation

Piani Formativi

BLSD - Basic Life Support and Defibrillation

In un arresto cardiaco il nostro obiettivo è di prevenire il danno anossico cerebrale (mancanza di ossigeno al cervello), iniziando precocemente la rianimazione cardiopolmonare di alta qualità possiamo salvare vite umane
BLSD
BLSD
BLSD
MEDIAGALLERY 3

Finalità
Trasmettere ai partecipanti un metodo che consenta di gestire il soccorso in caso di arresto cardiaco, acquisendo le ultime raccomandazioni scientifiche nell’ambito della rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce.

Obiettivi Generali
• Apprendere le conoscenze relative alla rianimazione cardiopolmonare (RCP);
secondo le ultime raccomandazioni del Consenso Scientifico Internazionale sulla Rianimazione (ILCOR);
• Acquisire le abilità pratiche relative all’uso del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE)
• Acquisire le capacità di autocontrollo in risposta a situazioni critiche.

Obiettivi Cognitivi
• Conoscenza di finalità e limiti, incidenza dell’arresto cardiaco;
- danno anossico cerebrale
- catena della sopravvivenza
- segni di allarme dell’attacco cardiaco
- morte improvvisa
- tecniche e sequenze della rianimazione cardiopolmonare di base
- defibrillazione precoce

Obiettivi Pratici
• Addestramento pratico su manichini ad alta fedeltà su tecniche di massaggio cardiaco e ventilazioni polmonari
• Utilizzo del Defibrillatore semiautomatico esterno (DAE)
• Addestramento alle manovre di disostruzione da corpo estraneo nelle vie aeree

Obiettivi Relazionali
• Acquisire motivazione all’esecuzione del BLSD
• Acquisire la convinzione dell’utilità delle procedure
• Rapportarsi con altri soccorritori
• Agire nel rispetto della vittima

Metodologia Didattica
- Lezioni teoriche frontali
- Addestramento pratico su manichini di ultima generazione con sistemi di feedback integrati
- Simulazione di situazioni di emergenza
- Brifing e Debrifing

Valutazione apprendimento
Valutazione delle conoscenze teoriche con questionario a scelta multipla.
Valutazione delle abilità tecniche in un contesto di arresto cardiaco.
Per ottenere la certificazione è necessario raggiungere una performance >75% e garantire la presenza al 100% delle ore del corso.
La certificazione ha validità di due anni, prima che decada può essere rinnovata in un corso di re-training.

Durata del corso
Una giornata di 8 ore complessive di cui 1.30 di lezione frontale, 5.30 di addestramento pratico.



Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI

Formazione finanziata

I Fondi Paritetici Interprofessionali sono risorse finanziarie, riconosciuti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, consentono alle imprese italiane di trasferire senza nessun costo aggiuntivo, la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS alla formazione continua delle proprie risorse umane, segnalando tale scelta nel modello UNIEMENS. Possono essere utilizzati da tutte le aziende, dei vari settori, per finanziare le attività di formazione continua dei propri dipendenti. 

I Fondi Paritetici Interprofessionali finanziano piani formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese in forma singola o associata decideranno di realizzare per i propri dipendenti, secondo modalità stabilite dai singoli Fondi.

La THES, con i propri partner, accede alla formazione finanziata dai Fondi Paritetici Interprofessionali, accompagnando le aziende nell’acceso ai contributi, attraverso varie attività di supporto tecnico: analisi fabbisogni formativi; elaborazione del progetto; coordinamento, gestione ed erogazione delle azioni formative; realizzazione delle attività di rendiconto e verifica.